GRUPPO DI BRENTA

SENTIERO GUSTAVO VIDI

Difficoltà: Non difficile

Tempo: 5 ore – 5 ore e mezzo



Dislivello: 480 metri circa. Quota massima: 2663 , cresta sud di Cima Pietra Grande



Rifugio: Passo del Grostè mt 2442


CLICCA PER INGRANDIRE

Click to enlarge


Descrizione:
Dal rifugio il sentiero si innalza facile per circa un centinaio di metri fino al passo del Grostè da dove, tramite il sentiero 390 che volgendo a Nord Ovest aggira il Massiccio della Pietra Grande superando balzi di roccia con scale e corde metalliche. In prossimità degli Orti della regina ( ore 1,30 dal passo del Grostè) a "zig zag" bruscamente si sale fino agli ultimi contrafforti della Pietra Grande. Da qui percorrendo una grande cengia si gira, sempre in quota sul versante che sovrasta la Val di Tovel e la Flavona ove si ammira il paesaggio che spazia anche sull'imponente sottogruppo della Campa.

 


Si riprende a salire fino alla Cresta della Pietra Grande su cui il sentiero si snoda pianeggiante per un breve tratto. Si sale ancora superando un non impegnativo complesso roccioso dopodichè si discende dolcemente verso un gruppo di rocce friabili e sconnesse che si possono superare con opportuni tratti di scale e corde metalliche; alla fine si torna a salire per circa 50 metri. Raggiunta la quota il sentiero prosegue costeggiando la Pietra Grande fino ad una spalla, dove inizia la discesa che dopo aver superato dei lastroni di pietra sconnessa continua su una cengia esposta per raggiungere il sentiero che porta al Rifugio Graffer.

Ulteriore itinerario:
Dal passo del Grostè si imbocca il sentiero 390, il quale confluisce nel sentiero 336 ( Costanzi) che viene seguito lungo la Alta Val Gelada sino alla Bocca dei Tre Sassi ( mt 2614) , ore 1, 30 . Ore 3 dal Passo del Grostè. Lasciato il segnavia 336 si prende il 334 discendendo la Val delle Giare sino al bivio con il nr 306 , sentiero delle Palete ( un’ora scarsa di cammino- 4 ore dall’inizio). Si segue il sentiero salendo verso il Passo del Grostè , ore 1, 20 – 5 ore 20 complessive.