CADINI DI MISURINA

FERRATA MERLONE

Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo, non didattico. Se non sei un esperto, rivolgiti a una sezione di un Club alpino, a una guida alpina professionista, oppure a una scuola abilitata di alpinismo, scialpinismo, arrampicata o speleologia. Leggi le avvertenze.






Difficoltà: Moderatamente difficile. Via ferrata senza gravi difficoltà tecnici per escursionisti con passi sicuri e che non soffrono di vertigini.

 


Tempo: circa 3 ½ ore.


Dislivello: 280 m.




Rifugio: Rif. F.lli Fonda Savio 2367 mt. Tel. 0436-39036 Lago Misurina.

 

Conoscenza del gruppo montuoso:
I Cadini di Misurina si trovano a Sud delle Tre cime di Lavaredo e a Est di Misurina.
Sono un gruppo abbastanza complicato, per i valloni (ciadin, appunto) che ne danno l'aspetto di falso labirinto.
Il gruppo dei Cadini di Misurina sorge in prossimità del famoso lago di Misurina. Il termine ciadìn (catino), cioè circo, anfiteatro, si riferiva in origine agli elevati avallamenti che si estendono all'interno del gruppo, ma in seguito è stato usato anche per le cime.
Il gruppo dei Cadini presenta lo stadio estremo nell'evoluzione della roccia dolomitica: il piano originale del Cadini è ora profondamente intagliato ed eroso dai ghiacciai e dagli agenti atmosferici. Un'incredibile varietà di torri, guglie, pinnacoli e campanili è quello che resta a contornare i bacini e i canaloni. Questa varietà morfologica non è riscontrabile in nessun altro gruppo dolomitico.
Il Gruppo dei Cadini di Misurina, ambiente panoramico altamente suggestivo ricco di guglie e di torrioni spettacolari di roccia sedimentaria, fa parte delle Dolomiti Orientali di Sesto.
Confina a nord con il Parco Naturale di Sesto, la Croda dei Rondoi e con le tre Cime di Lavaredo, a Est con la Croda dei Toni e il Gruppo del Popera, a Sud con la Val D’Ansiei, con il Gruppo delle Marmarole e con il Gruppo del Sorapiss, a Ovest con il Lago di Misurina e con il Gruppo del Cristallo.
L’escursionista che percorre questi sentieri senza la fretta del conquistatore di cime e ama la suggestiva bellezza delle montagne, i Cadini offrono un suggestivo ed entusiasmante panorama mozzafiato.
Il gruppo dei Cadini non è molto esteso, ma a causa della sua complessità viene diviso in diversi "rami":

1. ramo di Misurina;
2. ramo della Neve;
3. ramo di Croda Liscia;
4. ramo del Nevaio;
5. ramo del Diavolo;
6. ramo dei Tocci;
7. ramo di Rimbianco;
8. ramo di Campoduro.

Descrizione:
Punto di partenza: il Rifugio F.lli Fonda Savio a 2.367mt al Passo dei Tocci (raggiungibile in 1,45 ore dal Lago di Misurina o in 1,15 dal sentiero 115 che parte dalla strada per il rifugio Auronzo alle Tre Cime di Lavaredo).
Seguendo le indicazioni per la forcella del Nevaio si giunge, in circa 25 minuti, all'attacco (indicazioni in loco). Dalla forcella del Nevaio il panorama di questo versante è fantastico: il Ciadin del Nevaio, i Gendarmi, la torre Dulfer e all'orizzonte le Tre cime di Lavaredo.
Si sale per qualche minuto su facili roccette prive di attrezzature (attenzione in caso di bagnato/vetrato e alle scariche di sassi provocate da chi ci precede).
Giunti alle prime funi metalliche, si attraversa obliquamente verso destra le facili cenge che portano ad una serie di scalette che per i suoi 300 gradini, prende il nome: "scala verso il cielo".
Grazie a queste scale, rapidamente si sale in quota.
Salite le scale, ci si arrampica su rocce di difficoltà di 2°/3° attrezzate, le quali portano al termine del tratto attrezzato (presenza di sassi, facili da smuovere. ATTENZIONE!!!).
Si salgono circa 80 metri di sentiero ghiaioso segnato con bollini bianco/blu e in breve si arriva alla cima del Cadin di Nord-Est 2788 mt.
Panorama bellissimo e grandioso verso le Tre Cime di Lavaredo, Croda Rossa, Cristallo, Dolomiti Friulane e Cresta di confine con l'Austria.

Discesa:
Si percorre la stessa via per il ritorno.
Attenzione! In caso di affollamento, si può soggiornare sulla ferrata anche 5 ore e, il tutto può portare a notevoli disagi e complicazioni, specialmente se cambia il tempo.
Da non trascurare di percorrere lo splendido anello Durissini, facile sentiero a tratti attrezzato che porta,in un sali/scendi a toccare ben 5 forcelle. Tempo di percorrenza: circa 3,30/4 ore.