GRUPPO DI BRENTA

Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo, non didattico. Se non sei un esperto, rivolgiti a una sezione di un Club alpino, a una guida alpina professionista, oppure a una scuola abilitata di alpinismo, scialpinismo, arrampicata o speleologia. Leggi le avvertenze.

SENTIERO ATTREZZATO OLIVA DETASSIS

 

Difficoltà: Difficile; esposizione notevole. E' un tracciato di notevole difficoltà (pertanto consigliabile esclusivamente ad ESCURSIONISTI ESPERTI e dotati di adeguata attrezzatura), ma di grande bellezza e soddisfazione.

 


Tempo: circa h. 2.30



Dislivello: Quota di partenza: 2182 m. s.l.m. (rifugio Brentei ). Quota d’arrivo: 2790 m s.l.m.



Rifugio: Rif. Alimonta, mt.2580 tel. 0465 440366 - Rif. Brentei 2175 mt. tel. 0465 441244

Breve storia:
Tracciato dai fratelli Detassis ,Bruno, Giordano , Catullo in omaggio e riconoscenza verso la loro madre.

Dal rifugio Brentei, si prende il sentiero per il rifugio Alimonta,e si arriva fin sotto i Gemelli (caratteristiche guglie che si slanciano nel cielo) che per quasi tutto il percorso rimangono a guardare. Arrivati in prossimità di innanzi dette cime si devia a sinistra in prossimità di una targa che segna il sentiero da prendere, percorsolo per un po’ si arriva sotto la parete attraversando la ormai scomparsa vedretta dei Brentei. Si punta ora il canale che scende dalla bocchetta alta dei Massodi. Inizia qui il vero tracciato del sentiero Oliva Detassis, segnato da una targa ricordo. Salendo le scale ferrate, a tratti lunghe e verticali, o strapiombanti, si supera una parete di 110 m giungendo a poca distanza dalla bocchetta bassa dei Massodi per incrociare il sentiero delle bocchette alte. Per la discesa si possono adottare due soluzioni entrambi di grande soddisfazione,continuare verso sinistra e percorrere il sentiero B.tte Alte verso il Tuchett o scendere al rifugio Alimonta con un tratto più breve delle bocchette alte. Tutto dipende dal tempo che vi rimane; se molto, verso il Tuchett. Se poco, verso l’Alimonta. Per il sentiero sopra descritto si può considerare anche il rifugio ALIMONTA, 2600 m rifugio privato, come punto di appoggio qui l'accoglienza dei gestori che sono anche guide alpine non manca mai, come non manca la simpatia e la cordialità, e la cucina è ottima

Vedi sito: www.dolomitibrenta.it