GRUPPO DI BRENTA
Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo, non didattico. Se non sei un esperto, rivolgiti a una sezione di un Club alpino, a una guida alpina professionista, oppure a una scuola abilitata di alpinismo, scialpinismo, arrampicata o speleologia. Leggi le avvertenze.

SENTIERO FERRATO ETTORE CASTIGLIONI

Difficoltà: abbastanza impegnativo , scale esposte

Partenza: Rifugio Silvio Agostini 2410 m. tel. 0465 734138

Arrivo: Rifugio XII Apostoli 2489 m. tel. 0465 501309

Dislivello: 450 mt.

Tempo: 2,30h



Il Rifugio Agostini si trova nella parte alta della Valle di Ambiez poco distante dalla Vedretta di Ambiez. E' il rifugio più a sud delle Dolomiti di Brenta . Offre un magnifico panorama sulla Valle Giudicarie e sui rilievi del Bondone dello Stivo e del Baldo oltre al prospiciente Monte Gazza. Si raggiunge percorrendo il sentiero 325 che sale per la Valle di Ambiez. Un servizio di taxi-jeep arriva sino al sottostante Rifugio al Cacciatore. Altri itinerari di salita partono da Molveno e da Seo-Stenico , da San Lorenzo per la Val Dorè o per la Forcella Bregain o per la Val di Jon o per i masi di Dengolo. : sono comunque dei percorsi assai faticosi quantunque affascinanti , da prendere in considerazione da coloro che hanno obiettivi diversi da quelli di raggiungere il Rifugio Agostini ottimizzando il dispendio di energie. Il rifugio di alta quota più comodamente raggiungibile dall'Agostini è il Pedrotti attraverso il sentiero Palmieri, tuttavia anche i rifugi 12 Apostoli, Brentei, Alpenrose, Malga Andalo e Ghedina, oltre naturalmente al Cacciatore, sono collegati con itinerari diretti, taluni inconsueti e poco frequentati, con il Rifugio Agostini.

Il Rifugio ai XII Apostoli è il più occidentale dei rifugi del Gruppo di Brenta . Sorge a 2489 mslm sopra un dosso roccioso che domina la Val Nardis e offre un panorama superbo sulla Presanella. E' in posizione decentrata rispetto agli altri rifugi e per questo motivo è meno frequentato di altri. La via tradizionale di salita è costituita dalla Val Nardis all'imbocco della quale si può accedere da più parti :a ) da nord attraverso la rigogliosa Val d'Agola,b) da Ovest salendo da Giustino o da Massimeno le dorsali di Val Flanginech; c) sempre da Ovest salendo da Pinzolo verso Prà Rodont e il Dos Sabion ( in stagione funzionano gli impianti di risalita), d) da sud dalla Val d'Algone passando per Malga Movlina. Si accede al rifugio con itinerari assai più impegnativi lungo la Val di Sacco , sent 341, e lungo il Vallon , itinerario quest'ultimo solo per esperti ed allenati. In prossimità del Rifugio, scavata nella roccia vi è una cappelletta dedicata ai caduti della montagna. I rifugi più vicini al 12 Apostoli sono il R. Agostini e il R. Brentei , ambedue raggiungibili per itinerari non facili. Dalla Bocca di Ambiez parte la via Mingotti di salita alla Cima Tosa.


Descrizione: dal Rifugio Agostini si risale la Vedretta di Ambiez superando alcuni modesti salti rocciosi . Arrivati al bivio con il sentiero 358 ( Via ferrata Brentari) di prende a sinistra per il 321. Superate alcune balze , ben presto si inizia a risalire la parete di Cima D’Agola . Alcune ardite scale in diagonale e numerose corde metalliche fisse facilitano l’ascensione sino alla Bocchetta dei Due Denti. Scendendo lungo la Vedretta di Pratofiorito con una magnifica vista sul Massiccio Adamello- Presanella , in circa un’ora si arriva al rifugio XII Apostoli.