TORRE ALLEGHE 2649 m.

“PILASTRO NORD. PARETE N.O. VIA BELLENZIER”

www.paretiverticali.it

PREFAZIONE:
LA VIA E’ STATA APERTA IL 16/17 LUGLIO 1964 DA DOMENICO BELLENZIER DA SOLO.
IL PRIMO SALITORE HA USATO 50 CHIODI NORMALI, 3 CHIODI A PRESSIONE E 2 CUNEI DI LEGNO
2a SALITA HEINI HOLZER E REINHOL MESSNER

ACCESSO:
DAL RIFUGIO COLDAI SI SALE IL SENTIERO E QUANDO QUESTO SI BIFORCA CI SI TIENE SU QUELLO PIU’ ALTO. SI RISALE LO ZOCCOLO DEL PILASTRO NORD FINO ALLA FINE DEL CANALE CHE PORTA SOTTO GLI STRAPIOMBI GIALLI DELLA PARETE.

DESCRIZIONE:
30 m (4°, 6°-) 5 CHIODI + 2 DI SOSTA
SALIRE IL CAMINO FORMATO DA UN PILASTRINO; IN CIMA ALLO STESSO TRAVERSARE 2 m A DESTRA. QUINDI SU PER UN DIDRO GIALLO FINO AD UNA DISCRETA SOSTA SULLO SPIGOLO SINISTRO.
25 m (5°+, 5°, 4°-) 5CH., 2 CUNEI + CHIODO DI SOSTA
SALIRE ALCUNI METRI E TRAVERSARE 2/3 m A DESTRA. DIRITTI E RAGGIUNTA LA ZONA GRIGIA DELLA PARETE, TRAVERSARE A DESTRA, FINO A DUE CUNEI.
IMPORTANTE PER UNA SOSTA SICURA AVERE CON SE’ DEI FRIENDS MISURA MEDIA O DEI BONGS.
35 m (6°, 7°-, 6°, 5°, 6°) 3 CHIODI. TIRO CHIAVE.
DALLA SOSTA SALIRE FINO AD UN CHIDO. IN OBLIQUO A SINISTRA FINO AD UN SECONDO CHIODO MIGLIORE. DI QUI, TRAVERSARE A SINISTRA FIN QUASI SULLO SPIGOLO. SALIRE TRE METRI DRITTI, QUINDI IN OBLIQUO PRIMA A DESTRA POI A SINISTRA PER ARRIVARE AD UN BUON POSTO DI FERMATA.
25 m (5°+, 45°, 4°+). 4/5 CHIODI.
SALIRE IN PROSSIMITA’ DELLO SPIGOLO E RAGGIUNGERE UNA BUONA CENGIA.
25 m (2°, 5°-, 5°+) 2 CHIODI.
TRAVERSARE A DESTRA UNA DECINA DI METRI FINO AD UNA FESSURINA.
SALIRE ALCUNI METRI, SUPERARE UNO STRAPIOMBO E SOSTARE.
40 m (3°, 4°).
SI PROSEGUE OBLIQUANDO LEGGERMENTE A DESTRA FINO ALLA SOMMITA’ DEL PILASTRO.

DISCESA:
DALLA VETTA SI SCENDE A DESTRA DELLA CRESTA E POI A SINISTRA (IDR.), IN DIREZIONE DELLA VETTA DEL PILASTRO NORD DELLA TORRE D’ALLEGHE, CIMA CHE SI PRESENTA COME UNA CALOTTA CONICA COPERTA INTERAMENTE DA DETRITI.
SCENDENDO PER CAMINETTI APPARTENENTI A UNA SUCCESSIONE DI GRADONI, SI RAGGIUNGE L’INTAGLIO CHE SEPARA LA SOMMITA’ DEL PILASTRO NORD DELLA STRUTTURA CENTRALE DELL ATORRE. SI CONTINUA LA DISCESA SU GRADONI, OBLIQUANDO VERSO DESTRA (IDR.), AGGIRANGO LA SOMMITA’ DEL PILASTRO NORD, E SI RIPRENDE IL FILO DELLA CRESTA SUBITO A NORD DEL PILASTRO STESSO.
SI SCENDE DIRETTAMENTE VERSO VALLE, SI TRAVERSA A SINISTRA (IDR.) SU UNA CENGIA UN PO’ ESPOSTA (25m) E SI ENTRA IN UNO STRETTO CANALE.
OLTREPASATO IL CANALE SI CONTINUA A TRAVWERSARE DAPPRIMA VERSO SINISTRA (IDR.), IN DISCESA (15m) EPOI VERSO DESTRA SINO AD UNA GRANDE NICCHIA (10m). SI SCENDE PER UN RIPIDO CANALE DETRITICO FINO AL PUNTO IN CUI E’ INTEROTTO DA UN SALTO. SI ESCE DA CANALE SULLA SINISTRA (IDR.) SI RAGGIUNGE UNA FORCELLA DELLA CRESTA.
SI SCENTE DAPPRIMA PER 70 METRI VERSO VALLE, POI 40 METRI A SINISTRA E INFINE 80 METRI NUOVAMENTE VERSO VALLE, SINO ALL’INIZIO DEL CANALE DETRIRICO.
SI CONTINUA LA DISCESA LUNGO IL CANALE E SI GIUNGE SUL GHIAIONE SOVRASTANTE IL SENTIERO TIVAN. CON UNA DISCESA OBLIQUA A SINISTRA SI RAGGIUNGE IL RIFUGIOP COLDAI.

www.paretiverticali.it