MARMOLADA 3342 m.
Paret Sud Marmolada _ diretta Messner alla Punta Rocca 3309 mt.

PREFAZIONE:
PUNTA ROCCA 3309 m. PRIMA SALITA SOLITARIA DEL TRATTO DELLA “VIA VINAZTER-CASTIGLIONI”, FINO ALLA GRANDE GENCIA MEDIANA E APERTURA DI UN NUOVO ITINIRARIO DIRETTO ALLA VETTA DI PINTA ROCCA, REALIZZATO DA R. MESSENER IN SOLOTARIA 16/17ASOSTO 1969.
ITINERARIO “CLASSICO”, FRA I PIU’ RIPETUTI IN MARMOLDA; E’ SPESSO ABBINATO ALLA PARTE BASSA CON VIA VINATZER-CASTIGLIONI, PER VENIRNE UNA SALITA COMBINATA, UN’ARRAMPICATA PIACEVOLISSIMA, DA NON SOTTOVALUTARE. MOLTI CHIODI IN PARETE.
LA VIA MESSNER: PER LA BELLEZZA, PER LA DIFFICOLTA’, PER LA STUPENDA ARRAMPICATA SUL SOLIDO-GRIGIO CALCARE, SA VINCERE AL CENTRO DELLA PARETE; SEMPRE SU PLACCHE SOLIDE, LA REPULSIVA “PARETE ARGENTEA”, FAMOSA E FREQUENTATA.

ACCESSO:
DAL RIFUGIO FALIER SI SEGUE IL SENTIERO E DOPO UN’ORA SI GUADAGNA L’ATTACCO.

DESCRIZIONE:Schizzo della diretta Messner con la parte inferiore tracciata da Viantzer_Castiglioni
1°) DALLA TERRAZZA MEDIANA, SI ATTACCA LA PARETE, DI SALE SOTTOLO STRAPIOMBO. LO SI SUPERA A SINISTRA E SI
CONTINUA A SALIRE DRITTI LASCIANDO SULLA DESTRA UNA NICCHIA (V°+). PER ROCCE ,A SINISTRA PIU’ FACILI (II°), SI GIUNGE AD UN BUN PUNTO DI SOSTA (45m.).
2°) SI SALE OBLIQUANDO VERSO DESTRA(II°+),; SI ARRIVA ALLA BASE DI UN DIEDRO. LO SI SALE (III°), PER ARRIVARE ALL’INIZIO DI UN PLACCA (40m.).
3°) SI SALE DIRETTAMENTE LA PLACCA (III°+) E SUPERANDO UNA STROZZATURA FORMATA DA UNO STRAPIOMBO E DA UNA
NICCHIA (IV°+) SI ESCE SU COLATOIO E AL PUNTO DI SOSTA (III°,50m.).
4°) SI CONTINUA A SALIRE PER COLATOIO EVITANDO ZIGZAZIGANDO LE STROZZATURE STRAPIOMBANTI (IV°*), SI ARRIVA ALLA BASE DI UNA NICCHIA SULLA SUA SINISTRA E SI PIEGA DECISAMENTE A DESTRA FINO AD UN BUON POSTO DI SOSTA (50m.,IV°-, III°, IV°+).
5°) SI SALE LA PLACCA DIFFICILE, VERTICALE,CON RIGOLE E BUCCHETTI (35m., IV°,VI°-).
6°) SI SALE VERSO DESTRA PER UN LEGGERO COLATOIO AD UN’ALTRA PLACCA (25m., IV°-, IV°).
7°) 8°) PER DUE TIRI DI CORDA SI SALGONO DIRETTAMENTE ALTRE DUE PLACCHE GRIGIE (65m., IV°. IV°+).
9°) DAL PUNTO DI SOSTA SI SALE LEGGERMENTE VERSO DESTRA PER POI RIENTRATRE DENTRO UN ALTRO COLATOIO A SINISTRA (49m., III°, IV°):
10°) SI SALE DIRETTAMENETE UNA PLACCA VERTICALE CARETTERIZZATA CON BUCCHETI (35m. V°, IV°-).
11°) SI SALE UN COLATOIO E UNA FESSURINA (45m, 5°-, IV°+).
12°) SEMPRE PER FESSURA VERSO DESTRA SI SUPERA UNO STRAPIOMBO E ALCUNE STROZZATURE; POI PER IL CANALE TERMINALE CI SI PORTA DIRETTAMENTE IN VETTA (100m, 4°+, IV°. III°, II°.) SI TROVANO PLACCHE BEN APPOGGIATE E SEMPRE SU BEN SCOLPITE DALLE CORROSIONI, AVVICINANO ALLA VETTA CHE SI RAGGIUNE DA SUD-EST; SALENDO UN ULTIMO TRATTO DI SFRASTAGLIA CRESTA.

DISCESA:
I TRACCIATI CHE SALGONO IN QUESTO SETTORE ARRIVANO DIRETTAMENTE IN VETTA A PUNTA ROCCA DALLA VETTA IL PLATEAU NEVOSO DELLA CALOTTA TERMINALE DEL GHIACCIAIO E’ RAGGIUNGIBLIE IN POCO TEMPO, SCENDENDO UN BREVE TRATTO DI FACILI ROCCETTE SUL VERSANTE EST/NORD/EST.
PERCORRENDO POI VERSO EST QUESTA PIATTA CRESTA NEVOSA E’ IMMEDIATO L’ARRIVO ALLA S6TAZIONE DI PUNTA ROCCA DELLA FUNIVIA, DEL RESTO VISIBILE DA OGNI PUNTO.
AEEIVARE ALLA STAZIONE ENTRO LE 16,20, ORARIO DELL’ULTIMA CORSA PER MALGA CIAPELA. !!! POI SI PERNOTTA SCOMODAMENTE ALL’INTERNO DELA STAZIONE.

LINKS: www.sat.tn.it - www.marmolada.it - www.dolomiti.org - www.grandeguerra.com

Inviate delle foto o un rapporto più dettagliato, con il Vostro aiuto posso rendere la relazione, più esatta e utile. Grazie
Suggerimenti; scrivi a: paretiverticali@msn.com TOP

www.paretiverticali.it